Caterina, un episodio. E una preghiera

Cari amici,

 

tanti di voi mi scrivono per chiedermi di Caterina. Questa manifestazione di
vicinanza e di affetto è davvero toccante per me, anche se non riesco –
purtroppo – a rispondere a tutte le mail.

 

E anche se le mie risposte sono un po’ vaghe, perché non me la sento di
entrare nei dettagli delle condizioni di salute.

 

Tuttavia voglio raccontarvi un piccolo episodio di ieri da cui potrete capire
qualcuno dei problemi di Caterina, ma anche la sua stupefacente
consapevolezza.

 

Dovete sapere anzitutto che Caterina è in grado di comunicare con il “sì” e
il “no”. Facendole delle domande lei risponde benissimo. Salvo il fatto che per
dire “sì” dice “a!” (perché la “s” è difficile da pronunciare), mentre pronuncia
bene il “no”.

 

Dunque, sua mamma, Alessandra, ieri stava parlandole di alcune cose e
Caterina – capendo tutto bene – rispondeva, anche con risate ed esclamazioni
varie che rientrano nella sua ampia espressività.

 

A un certo punto Alessandra le ha chiesto: “Ma tu, Cate, vuoi bene a
Gesù?”. Non aveva neanche finito la domanda che Caterina, con quella prontezza
che si ha solo per le cose che ardono nel cuore, le ha risposto con i suoi
occhioni che si riempivano di lacrime: “ A!!! A!!!”.

 

Dalla sua croce, commossa e ardente come è sempre lei, Caterina ha rinnovato
questa appassionata dichiarazione d’amore al Salvatore …

 

Sinceramente è difficile non restarne toccati (soprattutto per chi ha visto
gli occhi di Caterina) e credo che la primissima a commuoversi per questo amore
a Suo Figlio sia la nostra buona, dolce Madre, la Regina del cielo e della
terra.

 

Così, considerato che siamo
alla svolta decisiva nel cammino di Caterina, per ottenere la sua guarigione
dalle difficoltà attuali ho pensato di fare una novena con la “Corona delle
lacrime della Madonna” per chiedere la grazia da Colui che è il Medico e la
Medicina delle anime e dei corpi.

 

Già tanti di noi recitano il Rosario quotidiano.

 

Oggi propongo, a chi può e vuole, di unirsi a me anche in questa preghiera,
non solo per Caterina, ma per i
vostri malati e per tante persone che mi hanno scritto chiedendo preghiere per
loro amici o parenti che sono nella sofferenza
, alle quali ho
risposto che tutte le preghiere per Caterina sono anche per loro.

 

Questa devozione delle “lacrime di Maria”, che ebbe l’imprimatur del vescovo,
deriva dalle apparizioni di Gesù a suor Amalia Aguirre, in Brasile, nel
1929-1930.

 

In particolare l’8 Novembre 1929, mentre stava pregando offrendo se stessa
per salvare la vita di una sua parente gravemente ammalata, la suora udì una
voce:

 

“ Se vuoi ottenere
questa grazia, domandala per le Lacrime di mia Madre. Tutto ciò che gli uomini
mi domandano per quelle Lacrime sono obbligato a concederlo”.

 

Potete trovare la storia di queste apparizioni su internet. Sotto vi copio le
modalità di questo “Rosario delle lacrime” che si recita su una corona un po’
diversa da quella del rosario normale (è composta di 49 grani, divisi in gruppi
di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli), ma, con un
po’ di praticità, si può recitare anche senza corona.

 

Grazie.

 

 

 

Antonio Socci

 

 

 

Rosario delle lacrime di
Maria

 

 

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

Orazione iniziale:

 

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo
le lacrime di Colei che ti ha accompagnato lungo la via dolorosa del Calvario,
con un amore così ardente e compassionevole. Esaudisci o buon Maestro le nostre
suppliche e le nostre domande, per l’amore delle Lacrime della Tua Santissima
Madre. Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno
le lacrime di questa Buona Madre, affinché adempiamo sempre la Tua Santa Volontà
sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in
cielo.

 

 

 

Sui grani grossi ( 7 ) :

 

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti
sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

 

 

 

Sui grani piccoli ( 7 x 7 ) :

 

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore
delle Lacrime della tua Santa Madre.

 

 

 

Alla fine si ripete 3 volte :

 

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di
tutti sulla terra.

 

 

 

Preghiera conclusiva:

 

 

 

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti
domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio,
al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca
le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona
della gloria nell’eternità.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...