ev1 auto del futuro o del passato? (da http://apocalisseitalia.blogspot.com)

(Foto: EV-1)

La EV-1 e’ la prima macchina completamente elettrica messa in commercio nel 1996 da una grande casa costruttrice, la General Motors. Con la EV-1 non dovevi pagare la tangente ai petrolieri ogni volta che uscivi di casa e infatti era troppo bello per durare. La EV-1 non esiste più.

La General Motors prima le ha create, poi le ha boicottate e infine le ha distrutte. Una a una, sotto la pressa, comprese quelle nuove mai usate.

La prima macchina completamente elettrica e’ stata commercializzata in California e Arizona sotto il marchio Saturn. La EV-1 era una biposto prodotta dal 1996 al 1999 (1117 unita’) con un motore trifase alternato da 102 kW e con una velocita’ massima (bloccata) di circa 130km/h, capace di andare da 0 a 50 km/h in 3 secondi.

Le batterie assicuravano una autonomia tra 80 e 120 km e si caricavano al 100% in sole 3 ore (80% in 1.5 ore). Il costo di ricarica da rete elettrica variava da 0.45$ a 1.5$ a seconda del gestore. Un costo ridicolo paragonato alla macchina a benzina che in quei tempi avrebbe speso 5$ di carburante per la stessa distanza. Ma erano altri tempi appunto e 5$ di allora sarebbero 12$ di oggi. Non solo, la EV-1 non era soggetta alla volonta’ del primo sceicco arabo che si sveglia la mattina di luna storta e chiudeva i rubinetti delle condutture. Non male vero ? Non si andava nemmeno dal meccanico a cambiare l’olio, i filtri e le candele; un’altra tangente in meno da pagare.

Tutto molto bello ma la EV-1 non esiste più dalla fine del 2003. Le macchine che erano state date solo in ‘lease’ (affitto) e sono state ritirate dalla GM a fine contratto. Anche coloro che la avevano guidata la dovettero ridare indietro senza estensioni o possibilita’ di acquisto. Le macchine sono state ammassate in un parcheggio prima e spedite in Arizona poi, dove le hanno prima schiacciate una a una e poi tritate fino a farle diventare polvere.

Perché e’ finita cosi’? La versione ufficiale e’ che costava troppo: da 33 a 43 mila dollari. E’ tanto?
Era il 1996 e la GM monto’ su questa macchina accessori che certo non la rendevano competitiva, alcuni di questi accessori sono di serie solo adesso: doppio airbag, lettore cd, antenna integrata nel tetto, ABS, A/C, controllo della trazione, accesso senza chiave, cerchi in lega e scocca in alluminio. Inoltre c’era molto lavoro manuale visto che era prodotta inpochi pezzi. Dunque se volevano fare una macchina costosa ci sono riusciti. La GM sosteneva anche che quella macchina non piaceva e che agli americani piacevano gli SUV, infatti abbandono’ la EV-1 e si mise a fare gli Hummer. Il riusltato di quella scelta sbagliata si vede bene oggi , nel 2008. Il petrolio costa piu’ di 100$ al barile, le vendite degli SUV sono a picco, la GM abbandona gli Hummer e i concorrenti della Toyota non riescono a stare dietro la richiesta delle ibride Prius.

La versione non ufficiale e’ che la legge che imponeva di vendere macchine a emissione zero fu cambiata proprio sotto pressione delle case costruttrici e dei petrolieri. Le case costruttrici non avrebbero più fatto manutenzione tramite i concessionari e i petrolieri non avrebbero piu’ venduto benzina alle pompe.

La macchina del futuro e’ quella del passato, un futuro senza benzina non solo e’ possibile, ma anzi, e’ stato gia’ sperimentato.

Fonti: Wikipedia, EV1 Club

Posted by wanadobee at 2:03 PM
Labels:

1 comments:

Luca Pantaleo said…

Come Eolo (mi pare si chiamava così), un’altra macchina ecologica che fece scalpore qualche anno fa eppoi finì nel dimenticatoio, tra catene di S. Antonio create ad arte (anche questo è agghiacciante), processi in corso, vendite e acquisizioni, smentite e conferme. Insomma, una gran confusione. Alla fine, nonostante le smentite ufficiali, pare proprio che stia per essere commercializzata anche Eolo, si parla di fine 2008/inizio 2009.

August 25, 2008 5:08 PM

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...