riflessioni

 IN PRIMO PIANO:
http://www.totustuus.net/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=33
Benedetto XVI: difficoltà a comprendere il messaggio della Chiesa
Come mai oggi il mondo, ed anche molti fedeli, trovano tanta
difficoltà a comprendere il messaggio della Chiesa, che illustra e
difende la bellezza dell’amore coniugale nella sua manifestazione
naturale? Certo, la soluzione tecnica anche nelle grandi questioni
umane appare spesso la più facile, ma essa in realtà nasconde la
questione di fondo, che riguarda il senso della sessualità umana e la
necessità di una padronanza responsabile, perché il suo esercizio
possa diventare espressione di amore personale. La tecnica non può
sostituire la maturazione della libertà, quando è in gioco l’amore.
Anzi, come ben sappiamo, neppure la ragione basta: bisogna che sia il
cuore a vedere.

Mons. Luigi Negri
http://www.totustuus.net/modules.php?name=News&file=article&sid=2415
L’UNITA’ MALFATTA
Intervista – apparsa su Il Timone, ottobre 2008 – di Roberto Beretta
a mons. Luigi Negri, vescovo di San Marino. Che ricorda le ragioni
che hanno diviso gli italiani, durante e dopo l’unificazione. Sono
motivi culturali, perché riguardano i fondamenti della vita civile.

 IN LIBRERIA:
http://www.totustuus.net/modules.php?name=Forums&file=viewforum&f=24
Joseph Thorborn. Il quarto segreto
Quando cominci a leggere Il quarto segreto sei scettico e un po’
stufo di questi sacri misteri. Poi ti lasci incantare…. Immaginate.
Immaginate che il terzo segreto di Fatima abbia una coda. Una parte
di profezia che il vecchio Papa non ha voluto svelare. Parla dei
figli di Maometto e dei «fratelli che invaderanno silenziosamente la
terra crociata rendendo putrida l’aria»…Mettete che il virus della
spagnola finisca nelle mani di una casa farmaceutica diretta da uno
dei capi di un’antica setta salafita… E il virus diventa l’arma
dell’invasione islamica.

Opus Dei… tutta la verità
http://www.escriva.it/
Il Fondatore
Il 2 ottobre 1928, nostro Padre «vide» l’Opus Dei. Usò sempre il
verbo «vedere», e l’evento fa parte del suo rapporto personalissimo
con Dio. Tuttavia è centrale anche per noi e per la vita della
Chiesa, perché la santità stessa di nostro Padre si struttura sul
carisma di fondatore. Sappiamo che in quel giorno egli era a Madrid e
stava facendo, in solitudine, gli esercizi spirituali. Il tutto
rientra, evidentemente, in un disegno provvidenziale.

11) Rino Cammilleri
http://www.totustuus.net/modules.php?name=News&file=article&sid=2416
La vocazione dell’apologeta
Tutto nacque da una discussione animata, una delle miriadi in tutti
questi anni. L’interlocutore, il solito agnostico scettico, uno di
quei tantissimi mezzi acculturati che credono di sapere tutto. Diceva
Jean Guitton che la Verità si trova ai due estremi della cultura: la
coglie solo il sommo sapiente o il perfetto ignorante. Sì, perché
ancora una volta è l’umiltà a svolgere il ruolo principale. C’è chi
si accorge di non aver capito niente solo dopo avere indagato tutto,
magari in una vita… Infatti, quelli che accorrono a Betlemme ad
ammirare l’Evento sono gli appartenenti a due precise categorie: i
pastori e i Magi. I primi, ignorantissimi, non li facevano nemmeno
testimoniare in tribunale. Ma andarono tutti e subito. I secondi
arrivarono solo dopo due anni, vennero in soli tre, sbagliarono
strada e provocarono con la loro ingenuità la strage degli Innocenti.

12) Vittorio Messori
http://www.et-et.it/articoli2008/a08i30.html
Ottant’anni dopo, in crescita (a dispetto di tutto)
Grazie non solo alla benevolenza di due papi particolarmente amici
come gli ultimi due ma , soprattutto, grazie all’impegno degli
associati (sacerdoti, numerari, soprannumerari, aggregati: i laici
sono il 98 per cento) l’ Opus Dei non ha conosciuto né lo sbandamento
teologico né l’emorragia postconciliare di tante altre realtà
ecclesiali. Non solo non ha subito l’uscita di un numero
significativo di membri, ma ne ha aumentato il numero, con il suo
ritmo lento, silenzioso, ma costante: si è ormai ad 85.000, in tutti
i continenti, divisi in modo quasi eguale tra uomini e donne. La
caduta del comunismo non ha significato, per la Chiesa in generale,
la ripresa che molti si attendevano: decenni di ateismo di Stato
hanno devastato popoli interi. Eppure, in questa situazione
difficile, l’Opera è quella che ha forse raccolto maggior frutto,
mettendo radici salde anche all’Est, Russia compresa.

13) Radici cristiane
http://www.radicicristiane.it/articoli.php/id/1/Editoriali
La "morte cerebrale" e il mistero della vita
Tutti possono consentire sulla definizione, in negativo, della morte
come "fine della vita". Ma che cos’è la vita? La biologia attribuisce
la qualifica di vivente ad un organismo che ha in sé stesso un
principio unitario e integratore che ne coordina le parti e ne dirige
l’attività. Gli organismi viventi sono tradizionalmente distinti in
vegetali, animali ed umani. La vita della pianta, dell’animale e
dell’uomo, pur di natura diversa, presuppone, in ogni caso, un
sistema integrato, animato da un principio attivo e unificatore. La
morte dell’individuo vivente, sul piano biologico, è il momento in
cui il principio vitale che gli è proprio cessa le sue funzioni.

14) Luci sull’Est
http://www.lucisullest.it/dett_news.php?id=4152
INDIA: Lalji Nayak, martire per la fede in Orissa
Con un coltello ficcato nel collo, minacciato di morte, non ha
rinunciato alla fede cristiana. Ma vi sono anche altri che sotto
minacce sono stati costretti a convertirsi all’induismo. Cristiani
feriti assaliti anche in ospedale. Nel distretto di Kandhamal altri
tre villaggi attaccati. I missionari di Madre Teresa vogliono tornare
per prendersi cura dei lebbrosi e dei tubercolotici.

15) "LOBBYING ETICO"
http://www.fattisentire.net/
Kandhamal, fanatici indù incendiano la casa delle suore di Madre
Teresa
La sera del 25 settembre fondamentalisti hanno attaccato e dato alle
fiamme la casa delle Missionarie della Carità nel villaggio di
Sukananda. Suor M. Suma, superiora regionale, prega per
i "persecutori" perché si pentano delle violenze e possano "far pace
con Dio" per le loro azioni…

16) Difendere la vita
http://www.difenderelavita.totustuus.it/
Le «nuove» staminali adulte convincono l’America
Il mondo delle cellule staminali si riunirà allo stesso tavolo,
lunedì e martedì prossimi a Madison, la capitale del Wisconsin, per
il 2008 World StemCell Summit, l’appuntamento annuale di maggior
rilievo in America per il settore. Con gli occhi puntati su un solo,
epocale evento: la scoperta di Yamanaka e Thomson, alla fine dello
scorso anno, sulla possibilità di trasformare cellule della pelle in
cellule in tutto simili a quelle embrionali, e cioè in grado di
rigenerare i tessuti nei quali sono impiantate.

17) Fides – Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli
http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=23230&lan=ita
Due teorie nate dal biblicismo
Si sostiene che il rito postconciliare della Santa Messa sia più
ricco di Letture, di Preghiere Eucaristiche, mentre il Messale detto
di Pio V sarebbe povero e poco accurato. E’ una tesi anacronistica
perché non tiene conto della distanza di quattro secoli; sarebbe come
accusare, analogamente, i "Sacramentari" anteriori di alcuni secoli a
quello di Pio V.

18) Contro la leggenda nera
http://www.kattoliko.it/leggendanera/
La questione religiosa nella crisi dell’Asse. (1942-43)
La religione all’origine della crisi dell’Asse? L’attacco del
filosofo e Accademico d’Italia Francesco Orestano alla filosofia
materialista tedesca e alla politica antireligiosa nazista provocò
notevoli tensioni all’interno dell’alleanza italo-germanica. La
confutazione dell’apologia filonazista di Monsignor Alois Hudal,
vescovo affascinato da Hitler ma isolato e osteggiato dai pontefici.

19) Sviluppo e popolazione
http://www.svipop.org/sezioniTematicheArticolo.php?idArt=383
Il riscaldamento globale scioglie anche Lehman Brothers
Lehman Brothers era davvero una banca strana: solo l’anno scorso
aveva pubblicato un voluminoso e influente rapporto che prevedeva
l’evoluzione del clima da qui al 2100, ma non era stata capace di
prevedere che sarebbe fallita nel giro di un anno. E ciò che nessuno
fa notare è quanto Lehman Brothers fosse legata alla lobby del clima
e ad Al Gore, con pesanti investimenti nel Carbon Trading previsto
dal Protocollo di Kyoto.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...