riflessioni

IN PRIMO PIANO:
http://www.totustuus.net/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=31
Benedetto XVI: la Scrittura ha bisogno dell’interpretazione
La Scrittura ha bisogno dell’interpretazione, e ha bisogno della
comunità in cui si è formata e in cui viene vissuta… il
cristianesimo non è semplicemente una religione del libro… Il
cristianesimo percepisce nelle parole la Parola, il Logos stesso, che
estende il suo mistero attraverso tale molteplicità e la realtà di
una storia umana… La Parola di Dio stesso, infatti, non è mai
presente già nella semplice letteralità del testo. Per raggiungerla
occorre un trascendimento e un processo di comprensione, che si
lascia guidare dal movimento interiore dell’insieme e perciò deve
diventare anche un processo di vita.

6) IN LIBRERIA:
http://www.totustuus.net/modules.php?name=Forums&file=viewforum&f=24
LA FABBRICA DEI DIVORZI – Il diritto contro la famiglia
Possiamo dire con certezza che la teoria del divorzio come male
minore, nella maggior parte dei casi, rappresenta solo un falso
pregiudizio per offrire un alibi alla coscienza di chi quel divorzio
lo vuole, così come delle altre persone che vengono coinvolte. Però è
proprio quel pregiudizio che attira milioni di persone e i loro figli
nel tritacarne divorzista. Il più delle volte, senza che alcuno di
essi riesca mai a incontrare, dall’inizio della crisi fino ai suoi
esiti più rovinosi, qualcuno che sia in grado di offrire in modo
credibile un’alternativa.

 Mons. Alessandro Maggiolini
http://www.alessandromaggiolini.it/bin/servlet/mediabox.servlets.prese
ntation.DettaglioInfo?idInfo=47129&url=dettaglioRassegna.jsp
L’ieri prepara il domani
Quasi non c’è volta che uomini di spicco in politica, in cultura, in
teologia e altro, prendano la parola rivolgendosi al pubblico, senza
tener conto particolarmente, quasi esclusivamente, dei giovani. Vi
sono ormai dei refrains che vengono scanditi quasi come dei tic
nervosi: i giovani sono il domani che canta; i giovani la novità del
futuro; i giovani sono la profezia di un mondo nuovo; i giovani sono
portatori di valori mai conosciuti e mai assimilati, ecc.

14) Mons. Luigi Negri
http://www.diocesi-sanmarino-montefeltro.it/template/detailNews.asp?
IDFolder=204&IDSezione=&IDOggetto=2486
Il Vescovo sulla provocazione del vicesindaco di Ravenna
Pio IX è stato un papa realmente grande per le responsabilità che si
è preso e per i compiti che ha avu­to. Assolutizzare il Risorgimento
italiano, letto poi secondo gli occhi della retorica più bolsa, per
giudi­care un intero pontificato, è intel­lettualmente sbagliato. Forse
che Pio IX avrebbe dovuto usare le armi nei confronti dell’Austria,
una delle più grandi potenze cattoliche del XIX secolo? Ci vorrebbe
un po’ più di conoscenza diretta degli avvenimenti che si giudicano,
e un po’ più di senso dell’ampiezza delle questioni storiche, senza
ridurre tutto fra Ravenna e Piangipane.

15) Vittorio Messori
http://www.et-et.it/
Perchè Credo
Eppure, Messori non è nato cattolico. Anzi. L’educazione familiare e
la formazione scolastica ne avevano fatto un anticlericale e un
razionalista della dura scuola torinese. Poi, nell’estate del 1964,
nei giorni dei funerali di Togliatti, accade Qualcosa di imprevisto e
di imprevedibile. Il laureando in Scienze Politiche che stava alla
larga dalle chiese, l’allievo di famosi Maestri sprezzante verso
la "sub-cultura cattolica" , non si converte ma, come a forza, "è
convertito". Si scontra , inaspettatamente, con quel Gesù di Nazaret
alla cui figura dedicherà gli studi di una vita. Una storia insolita
e in fondo drammatica, che Messori descrive per la prima volta in
questo dialogo con il collega Andrea Tornielli, svelando molti
particolari fino ad ora taciuti. Una svolta radicale, tale da
rovesciare la sua vita e da cambiare quella di molti che, grazie ai
suoi libri, hanno scoperto o riscoperto la fede.
 Il Timone
http://www.iltimone.org/
Ai tg piacciono più gli orsi dei cristiani
Quanti, seguendo i TG serali, si sono preoccupati nei giorni scorsi
per la sorte di nove orsi polari farà sicuramente bene sapere che si
trattava della ormai solita bufala ecologista. L’ha smascherata il
sito SVIPOP con una ricostruzione puntuale dei fatti. Ma la cosa
interessante è che negli stessi giorni gli stessi TG hanno censurato
la notizia delle persecuzioni anti-cristiane in India. Ormai anche
nell’informazione, la fiction ha preso il sopravvento sulla realtà…

18) Luci sull’Est
http://www.lucisullest.it/dett_news.php?id=1991
12 settembre, il santo nome di Maria
Così dopo la festa della Natività della Santissima Vergine, la Chiesa
consacra un giorno ad onorare il santo nome di Maria per insegnarci
attraverso la Liturgia e l’insegnamento dei santi, tutto quello che
questo nome contiene per noi di ricchezze spirituali, perché, come
quello di Gesù, lo abbiamo sulle labbra e nel cuore. La festa del
santo nome di Maria fu concessa da Roma, nel 1513, ad una diocesi
della Spagna, Cuenca. Soppressa da san Pio V, fu ripristinata da
Sisto V e poi estesa nel 1671 al Regno di Napoli e a Milano. Il 12
settembre 1683, avendo Giovanni Sobieski coi suoi Polacchi vinto i
Turchi che assediavano Vienna e minacciavano la cristianità,
sant’Innocenzo XI, in rendimento di grazie, estese la festa alla
Chiesa universale e la fissò alla domenica fra l’Ottava della
Natività. Il santo Papa Pio X la riportò al 12 settembre.

19) Corrispondenza Romana
http://www.corrispondenzaromana.it/letternew.php
Considerazioni sulla "morte cerebrale" dopo l’articolo
dell’"Osservatore Romano"
L’intolleranza mediatica contro l’editoriale di Lucetta Scaraffia, I
segni della morte, sull’"Osservatore Romano" del 3 settembre 2008,
suggerisce alcune considerazioni sul tema delicato e cruciale della
morte cerebrale. Tutti possono consentire sulla definizione, in
negativo, della morte come "fine della vita". Ma che cos’è la vita?
La biologia attribuisce la qualifica di vivente ad un organismo che
ha in sé stesso un principio unitario e integratore che ne coordina
le parti e ne dirige l’attività. Gli organismi viventi sono
tradizionalmente distinti in vegetali, animali ed umani. La vita
della pianta, dell’animale e dell’uomo, pur di natura diversa,
presuppone, in ogni caso, un sistema integrato, animato da un
principio attivo e unificatore.

20) Contro la leggenda nera
http://www.kattoliko.it/leggendanera
Ideologia nazi-comunista nella seconda guerra mondiale
di Robert A. Graham S.I.
http://www.kattoliko.it/leggendanera/modules.php?
name=News&file=article&sid=1970
Nazismo e comunismo: due ideologie anticristiane. La seconda guerra
mondiale come conflitto ideologico e guerra di religione nell’analisi
di un grande storico gesuita.

21) Sviluppo e popolazione
http://www.svipop.org/
La mega-bufala degli orsi polari: ecco le prove
E’ il 21 agosto quando la sezione USA del WWF segnala che 9 orsi sono
stati avvistati in Alaska, a nuoto nel Mare di Chutki. E’ la notizia
che dà il via alla grande truffa mediatica dell’estate, con giornali
inglesi e italiani che ingigantiscono la storia con particolari
totalmente inventati e ipotesi romanzate. In questo articolo la prova
che si tratta della solita mega-bufala. E la cronistoria dettagliata
di questo ennesimo scandalo ecologista, con alcune considerazioni
finali su certo giornalismo pseudo-scientifico.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...