riflessioni

IN PRIMO PIANO:
http://www.totustuus.net/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=31
Benedetto XVI: il sacerdote, dritto di fronte alle correnti del tempo
Il sacerdote deve essere uno che vigila. Deve stare in guardia di
fronte alle potenze incalzanti del male. Deve tener sveglio il mondo
per Dio. Deve essere uno che sta in piedi: dritto di fronte alle
correnti del tempo. Dritto nella verità. Dritto nell’impegno per il
bene. Lo stare davanti al Signore deve essere sempre, nel più
profondo, anche un farsi carico degli uomini presso il Signore che, a
sua volta, si fa carico di tutti noi presso il Padre. E deve essere
un farsi carico di Lui, di Cristo, della sua parola, della sua
verità, del suo amore. Retto deve essere il sacerdote, impavido e
disposto ad incassare per il Signore anche oltraggi, come riferiscono
gli Atti degli Apostoli.

 Mons. Luigi Negri
http://www.totustuus.net/modules.php?name=News&file=article&sid=2218
"Dite no a queste Olimpiadi sporche di sangue"
Torno a ripetere che noi ci auguriamo, anche se le speranze sono
poche, data la povertà delle classi politiche in occidente, che le
Olimpiadi di Pechino vengano boicottate dai popoli civili. Le
Olimpiadi di Pechino grondano sangue e non solo del sangue dei monaci
e dei civili tibetani che sono stati uccisi in queste ultime 48 ore e
che sono infinitamente più vaste di quelle che l’ipocrisia del regime
di Pechino dice. C’è da noi l’abitudine di leggere soltanto
quotidiani laicisti che si guardano bene dal dire quello che succede
in Tibet. Se venisse letto, qualche volta, anche il quotidiano
cattolico Avvenire si avrebbe la possibilità di conoscere
straordinarie testimonianze del più intelligente sinologo che abbiamo
in Italia, Padre Bernardo Cervellera che documenta, puntualmente, di
questa cosa abominevole che è questo regime che unisce tecnologia e
barbarie.

8) "Rino Cammilleri "
http://www.totustuus.biz/showthread.php?t=959
Il Giornale senza Santo
‘il Giornale’, direttore responsabile Mario Giordano, ha deciso di
non pubblicare per una decina di giorni a partire da oggi la rubrica
curata da Rino Cammilleri – il maggiore apologista cattolico vivente –
"Il Santo del giorno". C’è il forte sospetto che detta rubrica sia
destinata a non essere più pubblicata. E’ il segno di un ulteriore
separazione tra in formazione e religione? E’ il caso di inviare una
mail di protesta a: direttoreweb@ilgiornale.it e a
segreteria@ilgiornale.it , facendo notare questa mancanza e chiedendo
il perché. Facciamoci sentire!

9) Comitato Verità e Vita
http://www.comitatoveritaevita.it/pub/news_read.php?read=118
194: una legge gravemente ingiusta
La 194 non è una buona legge applicata male. Non c’è alcuna
eterogenesi dei fini, ma al contrario la norma ottiene quello che
vuole e che promette: e cioè, che la donna possa decidere in maniera
arbitraria della vita del proprio figlio. E’ il principio di
autodeterminazione della donna. Ora, è inutile una discussione sulla
194 che non contesti questo punto. I cosiddetti aspetti positivi
della legge sono assolutamente marginali. E’ chiaro che si deve fare
di tutto per salvare anche un solo bambino. L’importante, però, e che
non si dia l’impressione di accettare la "cultura della scelta", per
cui si dà per assodato il monstrum giuridico che dà alla donna il
potere di decidere della vita o della morte del nascituro.

10) "ANTONIO SOCCI"
http://www.fattisentire.net/modules.php?
name=News&file=article&sid=2861
La Resurrezione e gli increduli di oggi…
La Bbc riapre il dibattito sulla data del lenzuolo sacro. Raiuno
invece dice che Gesù morì ateo… Mercoledì puntata dell’Infedele
dedicata alla Resurrezione di Cristo (senza la presenza di alcun
cattolico convinto che spiegasse i motivi razionali per cui i
cristiani sono certi di essa). Mi sono chiesto se sarebbe mai
possibile fare una cosa simile contro altri gruppi religiosi.
Ovviamente no: solo contro la Chiesa si può. Cosa si crede, questo
Gesù? Mica è il figlio di Colaninno! Lerner, che pure ha sempre avuto
importanti supporter nel mondo clericale, troverà mai il coraggio per
dedicare una puntata – poniamo – alla credibilità di Maometto e del
Corano, con lo stesso approccio? Non credo, i musulmani vanno
trattati in guanti bianchi (un po’ come Colaninno).

11) Corrispondenza Romana
http://www.corrispondenzaromana.it/letternew.php
Valori non negoziabili, base del discernimento politico
Nella prolusione per l’apertura dei lavori del Consiglio Permanente
della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), il cardinale Angelo
Bagnasco ha indicato i valori non negoziabili come criterio per il
discernimento politico… l’Arcivescovo di Genova ha fatto
riferimento all’intervento del Pontefice Benedetto XVI al Convegno
ecclesiale di Verona per precisare che occorre fronteggiare con
determinazione e chiarezza di intenti "il rischio di scelte politiche
e legislative che contraddicono fondamentali valori e principi
antropologici ed etici radicati nella natura dell’essere umano".

12) Fides – Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli
http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=16983&lan=ita
Progresso, Educazione e Libertà
Un fondamentale equivoco della cultura contemporanea è la confusione
tra il progresso tecnico-scientifico e il progresso educativo e
morale delle società. Il solo fatto di vivere cambiamenti, talora
enormi, sotto il profilo tecnologico, i quali sono veri e
propri "momenti di progresso" per le condizioni di vita delle persone
e che, in tal senso, sono un bene, non può far illudere sul fatto
che, altrettanto semplice possa essere il "progresso morale". Mentre
il progresso tecnico-scientifico è tale per cui ogni generazione
parte dal punto a cui è giunta quella precedente, il cammino
educativo e morale, non procede in tale maniera!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...