x riflettere

IN PRIMO PIANO:
http://primopiano.totustuus.info/
Benedetto XVI: preoccupazione per le leggi che riguardano l’identità
della famiglia
Come Pastore della Chiesa Universale, non posso smettere di
esprimere a Vostra Eccellenza la mia preoccupazione per le
leggi che riguardano questioni molto delicate quali la
trasmissione e difesa della vita, la malattia, l’identità
della famiglia e il rispetto del matrimonio. Su questi temi,
alla luce della ragione naturale e dei principi morali e
spirituali che provengono dal Vangelo, la Chiesa cattolica
continuerà a proclamare senza posa l’inalienabile grandezza
della dignità umana. E’ anche necessario fare appello alla
responsabilità dei laici presenti negli organismi
legislativi, nel Governo e nell’amministrazione della
giustizia, perché le leggi esprimano sempre principi e
valori che siano conformi al diritto naturale e che
promuovano l’autentico bene comune..

IN LIBRERIA:
http://libreria.totustuus.info/
Come il cristianesimo ha prodotto libertà, progresso e
ricchezza
I libri di testo scolastici. raccontano ancora che "l’Occidente
è nato precisamente quando ha superato gli ostacoli
religiosi al progresso, specialmente quelli che impedivano
la scienza. Stupidaggini: il successo dell’Occidente,
nascita della scienza compresa, riposa interamente su
fondamenta religiose, e le persone che sono alle sue origini
erano devoti cristiani". Anche chi riconosce qualche merito
al protestantesimo resta comunque vittima – scrive il
sociologo americano, che personalmente non è né è mai stato
cattolico – di un "anti-cattolicesimo accademico", che non
accenna purtroppo a diminuire.

"DIFENDERE LA VITA"
http://difenderelavita.totustuus.it/
Belgio: Rapporto sui Pacs
Pubblichiamo ampi stralci dell’articolo "I cambiamenti del
diritto di famiglia in Belgio. Una riflessione etica"
scritto dal padre gesuita Xavier Dijon, giurista all’università
di Namur e pubblicato nell’ultimo numero di "La Civiltà
Cattolica" di gennaio 2007. In Belgio di recente c’è stata
un’intensa attività legislativa che ha modificato le
strutture fondamentali della famiglia. La variazione si può
riassumere in un divorzio tra la legge positiva e i dati
corporali della natura. Come rendere conto di tale
evoluzione?

10) "IL TIMONE"
http://www.iltimone.org/newsArt.php?idArt=24
Un Forrest Gump contro i Pacs
Luigi Nervi, mediatore familiare di 58 anni, ha deciso di
difendere a tutti i costi l’istituzione della famiglia
tradizionale, minata alle fondamenta da chi auspica l’avento
di Pacs, nozze gay e poligamia. Così il 26 Dicembre scorso è
partito dalla sua casa di Aqui Terme, in provincia di
Alessandria, e ha cominciato il suo viaggio a piedi verso la
capitale: 20 chilometri al giorno con la speranza di
raggiungere Roma il 31 gennaio, in tempo per la discussione
parlamentare sui Pacs. Con le sue scarpe da tennis, una tuta
sportiva e un mantello giallo con la scritta "Giù le mani
dalla famiglia", Nervi sta attraversando Liguria, Toscana e
Lazio secondo un itinerario improvvisato di giorno in
giorno.

11) "MONS. LUIGI NEGRI"
http://www.fattisentire.net/modules.php?
name=News&file=article&sid=2411
Nessuna mediazione sui Pacs: o si azzera tutto o è scontro
"O si azzera tutto e si riparte dando priorità ai bisogni
della famiglia tradizionale e poi ci si occupa del caso
particolare delle unioni senza matrimonio, oppure si va a
uno scontro molto pesante tra due concezioni
antropologicamente non assimilabili".

12) "RINO CAMMILLERI"
http://www.rinocammilleri.it/
Eutanasia
"A noi anestesisti rianimatori non si può chiedere di
salvare le vite umane e poi, nello stesso tempo, di
spegnerle staccando la spina. L’obiezione di coscienza è un
diritto del medico come lo è nel caso dell’aborto", ha
continuato. Infatti, nel prosieguo, il prof. Carpino sposa
in pieno le parole di Amedeo Bianco, anch’egli medico e
presidente di categoria, "il quale ha dichiarato che non si
può pretendere che il medico sia un soggetto etico se non si
rispettano i suoi principi etici"..

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...